Si sa, consumare regolarmente frutta e verdura non è sempre facile, soprattutto quando non si conosce il modo per valorizzarle al meglio. Tuttavia, per scongiurare eventuali carenze alimentari, che potrebbero arrecare danno all’organismo, è possibile ricorre ad un valido aiuto, ovvero l’estrattore di succhi, che preleva la parte liquida degli alimenti, mantenendone intatti i valori nutritivi. Ma vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta.

I vantaggi di assumere succhi a base di frutta e verdura

Le bevande prodotte con l’ausilio di un estrattore di succo consentono di apportare numerosi benefici alla salute, poiché forniscono sostanze antiossidanti, che permettono di neutralizzare i radicali liberi e di proteggere gli organi ed i tessuti dalla loro azione nefasta. Ma non solo: aiutano a rafforzare il sistema immunitario ed a ridurre i chili in eccesso, in quanto hanno un ridotto apporto calorico.

A ciò si aggiunge anche una maggiore facilità di assorbimento dei nutrienti che si trovano all’interno degli ortaggi e della frutta, poiché a differenza di quelli allo stato solido, che richiedono all’apparato digerente diverse ore di lavoro per l’assimilazione, necessitano di pochi minuti per l’assimilazione. É importante sottolineare, inoltre, che molte persone non hanno il tempo materiale o la voglia di assumere tutti giorni le dosi raccomandate di questi importanti alimenti.

Ecco, quindi, che l’estrattore risulta utile, perché propone gli elementi essenziali in forma liquida, agevolandone l’ingestione e riducendo i tempi di preparazione. Tale metodo, del resto, spesso viene adottato con i bambini, che, tendenzialmente, non amano mangiare frutta e verdura. Tuttavia, tale macchinario estrattivo, è pensato anche per produrre altri prodotti salutari, come sorbetti, latte vegetale, gelati ed omogeneizzati.

Come funziona un estrattore di succo

L’estrattore è un elettrodomestico pensato per il benessere del corpo, poiché permette di produrre succhi di frutta e di verdura, che sono un’ottima fonte di vitamine, oligoelementi e sali minerali. L’estrazione della parte liquida degli alimenti avviene in maniera delicata ed a basse temperature, in modo da preservarne i nutrienti  e le sostanze benefiche contenute al loro interno.

Si parla spesso, infatti, di estrattore di succo a freddo, proprio per indicare l’assenza del surriscaldamento dei cibi, che potrebbe causare importanti alterazioni nutrizionali. Del resto, è bene ricordare che, le bevande che vengono realizzare con le centrifughe o che vengono acquistate nei negozi di alimentari, sono tendenzialmente più povere di micronutrienti e sono per lo più ricche di zuccheri e conservanti, deleteri per il peso forma e per il corretto funzionamento degli organi e dei tessuti.

I costi previsti

Gli estrattori hanno un costo variabile, che dipende dal tipo di marca selezionata, dalla qualità dei materiali utilizzati, nonché dalla capacità estrattiva della macchina e dal design presentato. Gli elementi che influenzano il prezzo di tali apparecchi, dunque, sono molteplici e sono importanti per capire quale tipo di prodotto si sta per acquistare.

Sicuramente la spesa prevista per un estrattore a freddo è maggiore rispetto a quella necessaria per l’acquisizione di una centrifuga. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che le prestazioni sono diverse, così come il prodotto finale. É comunque sempre possibile attendere eventuali offerte o promozioni, che vengono regolarmente attuate, in diversi periodi dell’anno, su questo genere di articoli, arrivando a risparmiare anche molti soldi.